La Fondazione

AIMaC

logo aimac

L’Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici (AIMaC), fondata nel 1997, è una ONLUS iscritta nel Registro delle Associazioni di Volontariato della Regione Lazio dal 2000 (n. 30 del 25 febbraio 2000) e a quello delle persone giuridiche dal 2007 (n. 471/2007). Dal 2010 e' riconosciuta dal Ministero del Lavoro come “organizzazione che svolge un'attività di evidente funzione sociale sul territorio nazionale”, conformemente a quanto previsto dalla legge n. 476 del 19 novembre 1987.

Scopo dell'Associazione è offrire ai malati, alle loro famiglie e agli amici informazioni mirate e personalizzate sul cancro, sulle terapie e su come convivere con la malattia. AIMaC inoltre assiste il malato oncologico per garantirne maggiore ascolto e maggiori diritti, difendendone la dignità e facendosi portavoce delle specifiche esigenze, oltre ad offrire il necessario supporto assistenziale, sociale, giuridico.

AIMaC, in collaborazione con Istituto Superiore di Sanita', centri di oncologia medica universitari e ospedalieri e Istituti di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), accoglie e informa malati e familiari attraverso il “Sistema Informativo Nazionale in Oncologia - SION”, costituito da: 35 punti di accoglienza e informazione, nei quali prestano servizio psicologi - volontari di servizio civile, selezionati dai centri stessi ma assegnati e adeguatamente formati all’accoglienza e alla comunicazione in oncologia da AIMaC; un servizio di help line nazionale (840-503579; info@aimac.it), i siti www.aimac.it, www.oncoguida.it e www.tumori.net e materiale informativo (30 libretti e 2 dvd) sempre aggiornato sui tipi di cancro, sui trattamenti, gli effetti collaterali e il modo migliore per convivere con la malattia, distribuito gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta. Tutto ciò è in linea con quanto raccomandato dal Piano Oncologico Nazionale (PON): “è necessario e opportuno prevedere un tempo dedicato all’informazione da parte del medico e la contestuale disponibilità di strumenti informativi (libretti, filmati e siti internet) e punti informativi, gestiti congiuntamente alle associazioni di volontariato funzionali alla completezza dell’informazione”. "Ci si può avvalere del Sistema Informativo Nazionale in Oncologia, anche per la trattazione di aspetti socio-sanitari".

Per dare risposte ai nuovi bisogni dei malati che contrariamente al passato, a seguito delle nuove terapie convivono anche a lungo con la malattia, AIMaC ha promosso la “ricerca che non c'era" partecipando attivamente a progetti di ricerca nazionali ed europei per il miglioramento della qualita' di vita dei malati oncologici e di chi sta loro vicino.
Infine, è protagonista di numerosi accordi e riconoscimenti con le più importanti associazioni ed istituzioni mondiali.

Nel 2013 è socio fondatore della Fondazione “Insieme contro il cancro”.