News

Per efficienza spesa sanitaria l’Italia è quarta al mondo

Roma, 21 settembre 2018 – Si classifica quarta l’Italia nel panorama mondiale per efficienza della spesa sanitaria, un parametro che lega i costi all’aspettativa di vita. Si tratta di un grosso successo per il nostro Paese che nell’arco di due anni ha scalato la classifica di due posti. Sopra solo Hong Kong, Singapore e Spagna. È quanto emerge dall’ultimo Rapporto Health care efficiency, basato sull’analisi dei dati di diverse agenzie internazionali, dall’Oms al Fmi, riferiti al 2015. L’indagine ha analizzato i Paesi che hanno almeno 70 anni di aspettativa di vita, un Pil pro capite che supera i 5mila dollari l’anno e una popolazione minima di 5 milioni di persone. L’Italia ha totalizzato un punteggio di 67,6, appena sotto la Spagna ma a grande distanza dalle due prime della classe, che hanno una minore spesa sanitaria rispetto al Pil con una aspettativa di vita paragonabile alla nostra. Fra i Paesi che a differenza del nostro hanno peggiorato l’aspettativa ci sono la Gran Bretagna, uscita dalle prime 10, e soprattutto gli Usa, al posto numero 54, che pur avendo la seconda spesa procapite per la sanità hanno un’aspettativa di vita di 76 anni, sei meno dei Paesi più avanzati. “La Thailandia – segnala il rapporto – è salita di 14 posti al numero 27, l’avanzamento maggiore quest’anno, grazie al fatto che la spesa procapite è scesa del 40% mentre l’aspettativa di vita è aumentata. Il turismo medico è fra le industrie thailandesi che stanno crescendo di più”.