News

Influenza: da inizio stagione oltre 3,6 milioni gli italiani colpiti

Roma, 1 febbraio 2019 – Solo la scorsa settimana il virus influenzale ha costretto a letto 725.000 italiani per un totale di ben 3,6 milioni da inizio stagione. È quanto emerge dall’ultimo bollettino settimanale di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Secondo il report “ci si avvicina al picco epidemico stagionale”. Nella quarta settimana del 2019, il livello di incidenza, in Italia, è stato pari a circa 12 casi per mille assistiti, soprattutto nella fascia di età pediatrica: sotto i cinque anni, infatti, l’incidenza è passata da 28 casi a 37 casi per mille assistiti nell’ultima settimana. La Provincia Autonoma di Trento, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania e Calabria le Regioni maggiormente colpite. Sempre secondo l’ISS da ottobre 2018 alla quarta settimana di gennaio 2019, in Italia si sono verificati 39 decessi per l’influenza. In totale sono 191 gli individui, tra i quali quattro donne in dolce attesa, che sono stati costretti a un ricovero in terapia intensiva. L’84% dei decessi e dei casi gravi ha interessato persone non vaccinate e buona parte delle casistiche ha riguardato nello specifico pazienti con età pari o superiore ai 50 anni. Il 77% delle persone costrette invece ad un ricovero in terapia intensiva e l’82% delle persone decedute era affetto anche da altre patologie che ne aumentavano il rischio, quali diabete, tumori, malattie cardiovascolari, respiratorie e obesità.