IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Ecco alcune foto scattate durante la serata del 16-05-2017


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2017-01-11
Allarme OMS: ogni anno il fumo provoca 6 milioni di morti

Roma, 11 gennaio 2016 – “Attuare una convinta politica di controllo anche attraverso le tasse sul tabacco e l'aumento del prezzo delle sigarette può far risparmiare agli Stati "miliardi di dollari e salvare milioni di vite”. E' quanto sostengono l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il National Cancer Institute degli Stati Uniti, nel rapporto The economics of tobacco and tobacco control. “Queste misure possono ridurre significativamente l'uso del tabacco e proteggere la salute dai grandi 'killer' mondiali come cancro e malattie cardiache”. Oggi, ricorda l'OMS, circa 6 milioni di persone muoiono ogni anno a causa dell'uso di tabacco e la maggioranza delle vittime è nei paesi in via di sviluppo. Se non controllata, "l'industria del tabacco e l'impatto mortale dei suoi prodotti - avverte l'Oms - costano alle economie del mondo più di mille miliardi di dollari annualmente in spese sanitarie e perdita di produttività". Al contrario, misure di controllo porterebbero, secondo l'Oms, a maggiori guadagni per gli Stati e ad un calo del 9% dei fumatori. Nel Rapporto, di circa 700 pagine, l'OMS afferma che "i ricavi annuali dalle accise dalle sigarette potrebbero globalmente aumentare del 47%, pari a 140 miliardi di dollari, se tutti i paesi aumentassero le accise di circa 0.80 dollari per pacchetto". Inoltre, rileva l'Organizzazione, "questo aumento della tassazione aumenterebbe i prezzi al dettaglio delle sigarette di circa il 42%, portando ad una diminuzione dei fumatori pari al 9% pari a 66 mln di fumatori adulti in meno".