IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Ecco alcune foto scattate durante la serata del 16-05-2017


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2017-01-12
AIOM: “Tre premi prestigiosi allo spot con Flavia Pennetta"

Milano, 12 gennaio 2017 – Prestigiosi riconoscimenti per lo spot prodotto dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) che vede protagonista la campionessa di tennis Flavia Pennetta. Tre i riconoscimenti conquistati alla 21a edizione di Mediastars, Premio Tecnico della pubblicità italiana che viene assegnato ogni anno a Milano. Lo spot ha ottenuto, nell’ambito della sezione “Tecnica Audiovisiva”, il Primo Premio nella categoria “No Profit”, e due Special Star, per la Direzione Creativa (Marco Ferro) e per la Regia (Enrico Soci). Il video è parte della campagna nazionale Con le sigarette…Meglio Smettere realizzata dall’AIOM e indirizzata ai ragazzi delle scuole inferiori e superiori per sensibilizzarli sui rischi legati al consumo di prodotti a base di tabacco. Il progetto, reso possibile da un educational grant di MSD, è stato lanciato nel gennaio scorso dalla Società scientifica e prosegue quest’anno con la seconda edizione. “Siamo orgogliosi del risultato raggiunto - spiega il prof. Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM -. Si tratta di un video a forte impatto, ambientato in una camera mortuaria dove si vede la tennista brindisina che viene lentamente rinchiusa dentro una sacca da morto. Dopo pochi secondi però riesce a liberarsi strappando una cerniera composta da sigarette. Il fumo rappresenta il principale fattore di rischio oncologico. Ogni anno nel nostro Paese si registrano più di 41mila nuovi casi di tumore del polmone, l’85-90% è riconducibile proprio alle sigarette. Il nostro obiettivo è informare e sensibilizzare i più giovani, infatti l’80% degli adolescenti inizia per emulazione, cioè per imitare gli amici e i compagni di classe”. Mediastars premia ogni anno la migliore creatività e professionalità di quanti operano in Italia nello sviluppo di soluzioni di comunicazione classica e multimediale. Le Giurie di questa edizione erano composte da 141 qualificati professionisti del settore che hanno giudicato 548 progetti di comunicazione. Il Premio Mediastars è suddiviso in quattro diverse aree che riassumono i diversi campi della comunicazione e composte da 12 sezioni (Stampa, Esterna, Radio, Televisione, Tecnica Audiovisiva, Corporate Identity, Packaging Design, Promotions, Adv On Line, Internet, App e Campagne Sociali). I Premi di Sezione sono i più ambiti. Le Special Star costituiscono il premio assegnato ai tecnici professionisti e attribuito a coloro che hanno ottenuto il maggior punteggio nelle votazioni tecniche della Giuria. La premiazione è prevista a Milano il prossimo giugno