IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Ecco alcune foto scattate durante la serata del 16-05-2017


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2017-04-26
Etichette alimentari: ecco cosa sono le indicazioni nutrizionali
Roma, 26 aprile 2017 – Anche gli alimenti hanno le loro “carte d’identità”: le etichette. Oltre a fornire al consumatore informazioni necessarie relative al prodotto commercializzato, può essere utilizzata dal produttore come mezzo per valorizzare i propri prodotti e dal consumatore per fare scelte più attente e in linea con le sue necessità. Il Regolamento (CE) 1924/2006 armonizza i “claims”, ossia le indicazioni nutrizionali e sulla salute volte ad informare il consumatore su alcune caratteristiche salutistiche e/o nutrizionali presenti nel prodotto medesimo.
 
L’indicazione (claim) nutrizionale è qualunque indicazione che affermi, suggerisca o sottintenda che un alimento abbia particolari proprietà nutrizionali benefiche, dovute:
• all’energia (valore calorico) che apporta, apporta a tasso ridotto o accresciuto o non apporta
• alle sostanze nutritive o di altro tipo che contiene, contiene in proporzioni ridotte o accresciute o non contiene
• Indicazioni quali “basso tenore di grassi”, “elevato contenuto di fibre” e altre espressioni simili sono indicazioni nutrizionali generiche, che devono essere conformi a definizioni armonizzate, in modo che abbiano lo stesso significato in tutti i paesi dell’Unione Europea; ad esempio, “elevato contenuto di fibre” si può usare soltanto per prodotti che contengano almeno 6 g di fibre per 100 g di prodotto.
 
Per maggiori informazioni visita www.salute.gov.it
 
Gli italiani sembrano ignorare le buone norme per una nutrizione corretta ed equilibrata. Il 31%, quando compra un prodotto alimentare, non legge l’etichetta per conoscere gli ingredienti. Il 62% invece ammette di non conoscere nel dettaglio i componenti del cibo indicati e il 12% non controlla la scadenza. E’ quanto è emerso dal sondaggio on line Gli italiani e la corretta alimentazione realizzato su oltre 2.500 persone dal portale. Sulla nostra newsletter puoi trovare tante informazioni utili e certificate su dieta, nutrizione e prevenzione delle gravi malattie.