IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Ecco alcune foto scattate durante la serata del 16-05-2017


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2017-05-16
Dall’Europa una guida per il buon utilizzo dei farmaci biosimilari

Roma, 16 maggio 2017 - L'Agenzia europea dei farmaci (Ema), insieme alla Commissione Europea, ha pubblicato una guida informativa per gli operatori sanitari sui farmaci biosimilari, cioè quei farmaci molto simili in tutti i loro aspetti essenziali ai farmaci biologici già approvati. L'obiettivo, spiega sul suo sito, è dare ai professionisti del settore dei riferimenti informativi dal punto di vista scientifico e regolatorio per rafforzare l'impiego di questi medicinali. “Oggi i biosimilari sono una parte integrante delle terapie biologiche efficaci disponibili in Europa - commenta Guida Rasi, direttore dell'Ema - Dato il ruolo degli operatori sanitari, è vitale che abbiano accesso a informazioni affidabili su questi farmaci, cioè su cosa sono, come vengono sviluppati, approvati e monitorati”. La guida è stata redatta in collaborazione con esperti europei per venire incontro alle richieste degli operatori del settore. Le organizzazioni che rappresentano medici, infermieri, farmacisti e pazienti hanno condiviso anche i loro punti di vista, in modo da affrontare adeguatamente tutte le questioni importanti. Da quando il primo farmaco biosimilare è stato approvato nell'Unione Europea, i dati dell'esperienza clinica mostrano che quelli approvati sono sicuri ed efficaci al pari degli altri farmaci. Fino ad oggi, il Comitato per i medicinali ad uso umano (Chmp) dell'Ema ha raccomandato 28 farmaci biosimilari in Ue.