News

Tre ottimi motivi per fare sport fin da giovanissimi

Roma, 04 agosto 2017 – L’attività fisica è un toccasana per il benessere e fa praticata a partire dall’infanzia. Ecco perché un bambino deve praticare una disciplina sportiva:
• Il ruolo educativo: lo diceva già il sig. De Coubertin lo scorso secolo. Lo sport insegna valori sani ed importanti come il rispetto per se stessi e il proprio avversario o l’importanza dell’impegno e del sacrificio. Aiuta a conoscersi meglio e, di solito, i giovani che lo praticano tendono ad avere comportamenti più responsabili rispetto ai coetanei sedentari.
• Un aiuto per la scuola: se durante le prime fasi della vita il corpo è più attivo anche il cervello e tutte le sue funzioni ne ricavano benefici. Con lo sport le connessioni sinaptiche dell’encefalo non solo vengono potenziate, ma se ne creano di nuove.
• Un rimedio contro la depressione: l’attività fisica grazie al costante rilascio di endorfine contrasta l’insorgere di questo disturbo che colpisce sempre di più i giovanissimi. Nel 60% dei casi infatti i primi sintomi sono evidenti già a partire dalla adolescenza.
“E poi ci sono i vantaggi in termine di salute e benessere per l’intero organismo dei giovanissimi. L’attività fisica contribuisce a mantenere il peso-forma ideale bruciando i grassi. migliora la pressione arteriosa e il tasso di colesterolo del sangue. Previene anche i comportamenti a rischio, derivanti dall’uso di tabacco e alcol tra gli adolescenti.